• Scienza e ingegneria nell'eredità araba

    Scienza e ingegneria nell'eredità araba

    18 mars 2017

     

    La Al-Furqan Islamic Heritage Foundation – Centre for the Study of Islamic Manuscripts, e la Foundation for Science, Technology and Civilisation (FSTC), ha organizzato un simposio di due giorni dal titolo “Science and Engineering in the Islamic Heritage" (London,  House of Lord, Westminister 03-17 - Al-Furqan foundation 03-18). Andrea Bernardoni ha rappresentato Artes mechanicae con una relazione intitolata "Traces and Connection with Muslim Scientific Heritage in Leonardo Da Vinci Manuscripts". Nella sua carriera Leonardo studiò e sviluppò argomenti legati all'ingegneria, alle arti e alla scienza, in ognuno dei quali si trovano tracce più o meno evidenti del suo interesse verso autori arabi. L'intervento mette in evidenza e analizza il coinvolgimento di Leonardo con gli autori della tradizione Araba.

     

  • Seminario all’Università di Strasburgo

    Seminario all’Università di Strasburgo

    21 fév. 2017

    Il 19/01/2017 nell’ambito del ciclo di seminari “visualisation des savoirs scientifiques et techniques”, organizzato da Fanny Kieffer, Isabelle Laboulais, Martial Guédron e Olivier Poncer presso l’Università di Strasburgo, Alexander Neuwahl ha partecipato per ArtesMechanicae con un intervento dal titolo “Portraits de machines - Léonard de Vinci et les ingénieurs de la Renaissance”. Attraverso un excursus dei primi artisti-architetti-ingegneri tardo medievali e rinascimentali, è stato tracciato un quadro delle principali linee evolutive delle modalità di rappresentazione nel campo della tecnologia che hanno nel corso dei secoli portato alle moderne convenzioni del disegno tecnico, prendendo anche spunto dal lavoro di Romano Nanni pubblicato nel volume “Leonardo e le arti meccaniche” (Skirà, 2013).
    http://www.museoleonardiano.it/ita/museo/pubblicazioni-del-museo
    http://www.skira.net/books/leonardo-e-le-arti-meccaniche.

    La registrazione dell'intervento è disponibile all'indirizzo http://www.hear.fr/sites/didactiquevisuelle/portraits-de-machines/

  • Serata Leonardiana nella Pieve di San Pietro a Gropina

    Serata Leonardiana nella Pieve di San Pietro a Gropina

    29 août 2016

    Nel suggestivo scenario della della pieve romanica di Gropina nel comune di Loro Ciuffenna (AR),  Andrea Bernardoni e Marco Versiero hanno tenuto una conversazione  dal titolo Leonardo Artista e ingegnere. I due interventi hanno ripercorso e contestualizzato le principali vicende biografiche, artistiche e ingegneristiche, di Leonardo, alla luce dei  recenti contributi storiografici  presentati nella mostra Leonardo di Vinci 1452-1519 allestita a Milano, Palazzo Reale, dal 16 aprile al 19 luglio 2015.

  • "fervidus ignis" discorsi sul fuoco tra Cinque e Seicento, 16-17 giugno, dipartimento di filosofia, Università La Sapienza, Roma.

    "fervidus ignis" discorsi sul fuoco tra Cinque e Seicento, 16-17 giugno, dipartimento di filosofia, Università La Sapienza, Roma.

    24 juin 2016

    Nell'ambito del dottorato permanente di Storia della Filosofia si sono tenute due giornate di lavoro sul tema del fuoco e le sue declinazioni, nella scienza, nell'arte e nella letteratura tra XVI e XVII secolo. Artes Mechanicae ha partecipato con una relazione dal titolo: Pratica e teoria del fuoco negli scritti di Leonardo da Vinci e Vannoccio Biringuccio.

  • Ateliers du Campus Condorcet (Paris) - 7 giugno 2016 - "La maquette, so what? "

    Ateliers du Campus Condorcet (Paris) - 7 giugno 2016 - "La maquette, so what? "

    10 juin 2016

    Il 7 giugno 2016 si è svolta la terza sessione del programma seminariale 2015-2016 del Campus Condorcet (Parigi) dal titolo "La reconstitution - processus heuristique et/ou objet de médiation ?", in collaborazione con il Centre Alexandre Koyré (CNRS-EHESS-MNHN), SAPRAT (EPHE), ILJ-CEDRIC (Cnam), CTHS (Ecole Nationale des Chartes), CEMS (CNRS-EHESS), IDHES (Université d’Evry-Val d’Essonne & Université de Paris 8), SPHERE (CNRS-Paris7), e la Direction générale des patrimoines (DGP/DPRPS). Nell'ambito della sessione, dal titolo "La maquette, so what ?", ArtesMechanicae ha partecipato con un intervento dal titolo: "The analysis of ancient machines through the integration of traditional knowledge and modern techniques/ L'analyse des machines anciennes par l'intégration des connaissances traditionnelles et les techniques modernes".

  • Simposio intenazionale su Al-Jazari, 13-14 Maggio 2016, Università di Mardin, Turchia

    Simposio intenazionale su Al-Jazari, 13-14 Maggio 2016, Università di Mardin, Turchia

    27 mai 2016

    L'Università Artuklu di Mardin in Turchia ha organizzato un simposio internazionale su Al-Jazari, ingegnere e scienziato arabo del XII-XIII secolo. I lavori, articolati in due giornate, hanno contribuito ad analizzare e contestualizzare storicamente le macchine disegnate nel Compendio sulla Teoria e sulla Pratica delle Arti Meccaniche (Al-Jami 'Bayna' l-'ilm wa-'l-'amal al-Nafi 'fi sinat'at al-hiyal). Artes Mechanicae ha presentato una relazione dal titolo Leonardo e la meccanica nel Rinascimento, nella quale Andrea Bernardoni ha analizzato alcuni aspetti dell'ingegneria leonardiana e i progetti ideati da Leonardo per il Sultano Bayazid II.

  • Présentation du livre "Leonardo e l'Arno" (Léonard et l'Arno) au Castello Sforzesco à Milan

    Présentation du livre "Leonardo e l'Arno" (Léonard et l'Arno) au Castello Sforzesco à Milan

    20 oct. 2015

    Le livre a été réalisé avec la contribution de Acque Spa an Acea, sous le patronage de la Commune de Vinci. Il contient des essais dans lesquels le thème de l'eau est analysé, un sujet dans lequel Léonard s'est investi longuement. Il décrit un cheminement interdisciplinaire depuis des études de la nature jusqu'à des expérimentations de physique et d'ingénierie sur les problèmes hydrauliques.
    Le volume contient l'essai par Andrea Bernardoni et Alexander Neuwahl dédié à la technologie pour les canaux d'excavation dans lequel la genèse de la "grue excavatrice" dessinée sur le folio 4R du Codex Atlanticus est analysée.

    Liste des essais :

    L’Arno come Ercole (L'Arno comme Hercule)
    Carlo Pedretti

    Uno schizzo per l’Arno nel Codice sul volo degli uccelli. La rappresentazione dell’acqua e del vento (Un croquis de l'Arno, dans le Codex sur le vol des oiseaux. La représentation de l'eau et du vent)
    Paola Salvi

    “Ora tu ài a notare a livello dell’acqua”. Eredità, originalità e questioni irrisolte nelle riflessioni vinciane sul peso dell’acqua ("Maintenant il te faut noter le niveau de l'eau". Hérédité, originalité et questions non résolues dans les réflexions vinciennes sur le poids de l'eau)
    Paolo Cavagnero

    Le rocce e i “nichi” di Leonardo (Les roches et les "fossiles"  de Léonard)
    Elisabetta Cioppi, Stefano Dominici

    L’elemento acqua nei disegni cosmografici e cartografici di Leonardo (L'élément eau dans les dessins cosmographiques et cartographiques de Léonard)
    Andrea Cantile

    Leonardo da Vinci e il paesaggio medievale del Valdarno. Aspetti insediativi e controllo del territorio in margine a una carta di Windsor (Léonard de Vinci et le paysage du Val d'Arno. Aspects réglementaires et contrôle du territoire en marge d'un feuillet de Windsor.
    Andrea Vanni Desideri

    Regimare le acque e navigare il fiume. Il basso corso dell’Arno fra Medioevo ed Età Moderna (Réguler les eaux et naviguer le fleuve. Le cours inférieur de l'Arno entre le Moyen Age et l'époque moderne)
    Emanuela Ferretti, Davide Turrini

    Brunelleschi e Leonardo, l’acqua e l’assedio (Brunelleschi et Léonard, l’eau et le siège)
    Paola Benigni, Pietro Ruschi

    Automatizzare lo scavo: genesi di una “gru scavatrice” del Codice Atlantico (Automatiser l'excavation : genèse d'une "grue excavatrice" du Codex Atlantico)
    Andrea Bernardoni, Alexander Neuwahl

    Le acque e l’Arno. Dai disegni di Leonardo alla Sala delle Acque del Museo Leonardiano (les eaux et l'Arno. Des dessins de Léonard à la Salle des Eaux du Museo Leonardiano)
    Roberta Barsanti

  • Les maquettes d'Artes Mechanicae au Musée du Louvre à Paris

    Les maquettes d'Artes Mechanicae au Musée du Louvre à Paris

    15 sep. 2015

    Artes Mechanicae présente deux machines volantes aux côtés d'autres venues du Museo Leonardiano de Vinci à l'auditorium du Louvre dans le cadre d'une série de conférences "24 heures avec Léonard" les 19 et 20 septembre 2015.
    La conférence donnée par le Professeur Pascal Brioist de l'Université de Tours, dédiée au thème du vol, mettra l'accent sur les nouvelles interprétations d' Artes Mechanicae de l'aile volante et du parachute conçus par Léonard.

     

    http://www.louvre.fr/progtems/24h-avec%E2%80%A6-leonard-de-vinci

  • Marignan 1515/2015

    Marignan 1515/2015

    20 juil. 2015

    Marignan 2015 est la reconstitution d'une Fête de Cour qui s'est déroulée en 1518 pour célébrer la Victoire de Marignan et du roi François 1er en 1515. Le spectacle rassemblera environ 500 reconstituteurs dans le parc Leonardo da Vinci au Clos Lucé à Amboise, ainsi qu'au parc de Beauvais à Romorantin durant le dernier week-end de juillet 2015. Pour cet événement, Artes Mechanicae a conçu les agencements scéniques, comprenant la forteresse, une construction de plus de 100 mètres carrés de façade.

    Plus d'infos sur http://www.marignan2015.com

  • Replica del Microscopio composto di Eustachio Divini conservato presso il Museo di Storia della fisica dell’Università di Padova

    Replica del Microscopio composto di Eustachio Divini conservato presso il Museo di Storia della fisica dell’Università di Padova

    15 juil. 2015

    I laboratori di ArtesMechanicae insieme a Guido Giannini, storico artigiano di piazza Pitti a Firenze, hanno realizzato la replica del microscopio composto realizzato dalla bottega di Eustachio Divini nel 1671, unico esemplare oggi rimasto della sua produzione. Attraverso un analisi eseguita con rigore filologico si è cercato di capire le tecniche e i materiali originari usati per costruire lo strumento. Non esistendo criteri da seguire per la costruzione delle repliche, dopo attente riflessioni di carattere museografico con i curatori del Museo Galileo di Firenze e del Museo di Storia della Fisica dell’ università di Padova tese alla salvaguardia dell’originale, si è scelto di costruire la struttura interna dello strumento non in cartone, come nell’originale, ma in materiale sintetico utilizzando la stampa 3d e di ricostruire la texture e le decorazioni superficiali “al nuovo” senza riportare i segni dell’usura presenti sull’originale.

    Qui un approfondimento sul microscopio.

  • Leonardo da Vinci, 1452-1519: il disegno del mondo

    Leonardo da Vinci, 1452-1519: il disegno del mondo

    16 avr. 2015

    Milano, Palazzo Reale, 16 April – 19 July 2015

    La mostra è accompagnata da un magnifico catalogo, a cura di Pietro C. Marani e Maria Teresa Fiorio (entrambi hanno redatto anche alcuni preziosi testi introduttivi, rispettivamente sui rapporti di Leonardo con l'antico e il suo impegno con la pratica scultorea) pubblicato da Skira. La sua pubblicazione è stata resa possibile grazie al contributo di un gruppo di studiosi internazionali: Marzia Faietti (Uffizi) e Carmen C. Bambach (Metropolitan Museum of Art) indagano la formazione fiorentina di Leonardo nel disegno; Andrea Bernardoni (Museo Galileo, Artesmechanicae) discute gli aspetti tecnici dei monumenti equestri progettati da Leonardo; Martin Clayton (Biblioteca Reale, Windsor) esamina i fondamenti fisiologici della rappresentazione di Leonardo del "moti mentali"; Paolo Galluzzi (Museo Galileo) e Claudio Giorgione (Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci", Milano), esplorano la concettualizzazione dei suoi dispositivi meccanici; Edoardo Villata (Università Cattolica, Milano) esamina l'approccio visionario di Leonardo ai progetti per volare e camminare sott'acqua; Richard Schofield (Università IUAV, Venezia) valuta la combinazione fra realtà e utopia negli studi architettonici e di progettazione urbanistica; Martin Kemp (Università di Oxford), traccia una unità concettuale fra i diversi linguaggi impiegati da Leonardo; Frank Fehrenbach (Harvard University, Cambridge) discute i sui studi sui moti dell’acqua; Rodolfo Maffeis (Kunsthistorisches Institut, Firenze) e Marco Versiero (Scuola Normale Superiore - Istituto Italiano di Scienze Umane, Firenze-Napoli) dettagliano l'approccio scientifico e l'ispirazione letteraria della cosmologia e del naturalismo del tardo Leonardo; Furio Rinaldi (Metropolitan Museum) e Juliana Barone (Università di Londra) valutano l'eredità pittorica e intellettuale di Leonardo; Roberto Paolo Ciardi (Accademia dei Lincei, Roma) offre alcuni interessanti esempi di mito postumo di Leonardo. Nel redigere l’enorme corpus delle voci del catalogo, questi studiosi sono stati assistiti da altri esperti e curatori di tutto il mondo.

  • LV Lettura Vinciana

    LV Lettura Vinciana

    11 avr. 2015

    Biblioteca Leonardiana, Vinci, 11 Aprile 2015

    In Vinci, nella mattinata del giorno 11 Aprile 2015, Andrea Bernardoni ha tenuto la cinquantacinquesima Lettura Vinciana dal titolo “Del colpo cagion del foco (Codice Atlantico, f. 973v). Un dialogo tra filosofia naturale ed arti meccaniche nei manoscritti di Leonardo”.

  • Berlino - Renaissance Society of America

    Berlino - Renaissance Society of America

    26 mars 2015

    Conferenza della Renaissance Society of America
    Berlin, 26-28 March 2015

    Leonardo Studies III: Science

    Intervento di Andrea Bernardoni (Museo Galileo, ArtesMechanicae): “La rota che si muove di moto circonvolubile ventilante”

  • Capolavori in dettaglio – Leonardo, Raffaello, Caravaggio

    Capolavori in dettaglio – Leonardo, Raffaello, Caravaggio

    22 juil. 2014

    Mostra a Napoli, dal 22 luglio al 10 ottobre 2014

    ArtesMechanicae ha realizzato la sezione dedicata alle macchine di Leonardo nella mostra “Capolavori in dettaglio” allestita presso il Convento di San Domenico Maggiore a Napoli e nel Museo di Capodimenote dal  22 luglio al 10 ottobre 2014, organizzata dall’Associazione Pietrasanta, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, con la collaborazione di Rai Radiotelevisione Italiana, la Soprintendenza speciale per il Patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico e per il Polo museale della città di Napoli, il Comune di Napoli - Assessorato alla Cultura e al Turismo.
    La sezione si articola in quattro temi:

    1. Le gru del cantiere di Brunelleschi per la cupola del duomo di Firenze
    2. Le macchine per scavare i canali
    3. Le vie d’acqua e il loro mantenimento
    4. Il volo.

    Ogni sezione presenta un modello di macchina e un video di animazione 3D .

  • Artes Mechanicae su CareAboutCulture

    Artes Mechanicae su CareAboutCulture

    11 mars 2014

    CareAboutCulture, il noto blog di Anna d'Amico, pubblica una presentazione di AMIEX e Artes Mechanicae.

    Nell'intervista si parla anche di Genio (geniogame.com), il gioco che Pietro Polsinelli in collaborazione con Artes Mechanicae lancerà su Kickstarter a fine marzo. Fra i rewards per i pledgers i giochi scientifici di Leonardo da VInci prodotti da Artes Mechanicae.

     

  • Restauro conservativo di un modello storico

    Restauro conservativo di un modello storico

    27 mai 2013

    I laboratori di AM hanno restaurato il modello di scappamento a bilanciere realizzato negli anni sessanta del XX secolo dall'ing. Luigi Boldetti basandosi su disegni di Leonardo, oggi conservato presso il Museo Leonardiano di Vinci.